Diritto di recesso

Diritto di recesso (D.L. 206/2005)

I clienti, in quanto consumatori, hanno un diritto di recesso di 14 (quattordici) giorni. Per "consumatore" si intende qualsiasi persona fisica che, nei contratti oggetto della presente direttiva, agisca per fini che non rientrano nel quadro della sua attività commerciale, industriale, artigianale o professionale. Vigono le seguenti disposizioni relative al diritto di recesso e alle relative esclusioni. In caso di dubbi o necessità di chiarimenti riguardo al diritto di recesso invitiamo a contattare il Servizio Clienti.

Istruzioni sul diritto di recesso

Diritto di recesso: Lei ha il diritto di recedere dal contratto, senza indicarne le ragioni, entro 14 giorni. Il periodo di recesso decorre dal momento in cui Lei o un terzo, diverso dal vettore e da Lei designato, acquisisce il possesso fisico dell'ultimo bene. Per esercitare il diritto di recesso, Lei è tenuto a informarci via mail scrivendo al Servizio Clienti della sua decisione di recedere dal presente contratto tramite una dichiarazione esplicita. Per rispettare il termine di recesso, è sufficiente che Lei invii la comunicazione relativa all'esercizio del diritto di recesso prima della scadenza del periodo di recesso.

Effetti del recesso:  Se Lei recede dal presente contratto, Le saranno rimborsati tutti i pagamenti che ha effettuato a nostro favore, compresi i costi di consegna, senza indebito ritardo e in ogni caso non oltre 14 giorni dal giorno in cui siamo informati della Sua decisione di recedere dal presente contratto. Detti rimborsi saranno effettuati utilizzando lo stesso mezzo di pagamento da Lei usato per la transazione iniziale, salvo che Lei non abbia espressamente convenuto altrimenti; in ogni caso, non dovrà sostenere alcun costo quale conseguenza di tale rimborso. Possiamo sospendere il rimborso fino al ricevimento dei beni oppure fino all'avvenuta dimostrazione da parte Sua di averci rispedito i beni, se precedente.

I costi della restituzione dei beni saranno a vostro carico.
Lei è responsabile della diminuzione del valore dei beni risultante da una manipolazione del bene diversa da quella necessaria per stabilire la natura, le caratteristiche e il funzionamento dei beni.

Eccezioni al diritto di recesso: Il diritto di recesso non è previsto per la fornitura di: qualsiasi bene non prefabbricato, prodotto in base a una scelta o decisione individuale del consumatore, confezionati su misura o chiaramente personalizzati, la fornitura di beni che rischiano di deteriorarsi o scadere rapidamente, beni sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o connessi alla protezione della salute e sono stati aperti dopo la consegna, beni che, dopo la consegna, risultano, per loro natura, inscindibilmente mescolati con altri beni.